Cultura e Natura

A PESCARA LA PRIMA ECOSPIAGGIA

Grazie alla collaborazione tra il comune di Pescara e Fater SpA, la città si doterà per la prima volta di una “ecospiaggia”.

l progetto, fortemente voluto dal sindaco Carlo Masci e dal vice sindaco Gianni Santilli, sarà realizzato entro due mesi con la donazione di € 90.000,00 di Fater e con un importante cofinanziamento dell’Amministrazione comunale. L’iniziativa è parte del percorso di educazione allo sviluppo sostenibile e costituisce un obiettivo strategico per il presente e per il futuro di Pescara.

La spiaggia oggetto di intervento è collocata tra la concessione n.70 Nettuno e la concessione n.71 Jambo, con zona alaggio, nel confine nord, di 10 metri di larghezza. Si trova all’altezza di viale Muzii, ha una superficie di mq. 7.350, chiosco e servizi igienici, per 22 metri quadrati.

Il progetto “EcoSpiaggia con giardino dunale e chiosco”, si sviluppa secondo 4 principi: realizzazione e pubblicizzazione di un modello di spiaggia ecosostenibile; educazione ambientale e tutela delle componenti naturali; inclusività; durabilità.

Dal punto di vista del paesaggio dunale si tratta di una riscoperta per tutta la comunità e, d’estate, ospiterà anche lezioni di educazione ambientale aperte alle scuole in collaborazione con Legambiente. Sarà un luogo ideale per le famiglie e per i bambini, prevede inoltre servizi per portatori di disabilità, a cominciare dalle passerelle che raggiungono la linea della battigia.

(Foto: Comune di Pescara su Facebook)

Back to top button