Turismo e Sport

A ROCCARASO IL TORNEO INTERNAZIONALE UNDER 18 DI PALLAMANO CON ITALIA, SLOVACCHIA, SVIZZERA E FINLANDIA

Handball match Turkey vs Italy at the 18th Men’s Mediterranean Handball Confederation (MHC) Championship in Ankara, Turkey, 23.02.2022, Mandatory Credit © Jozo Cabraja / kolektiff

Ultimo sprint verso i Campionati Europei per l’Italia U18 della pallamano: dal 29 al 31 luglio prossimi gli azzurrini guidati dal DT Riccardo Trillini saranno di scena al Palasport “Bolino” di Roccaraso per disputare un torneo internazionale con i coetanei di Slovacchia, Svizzera e Finlandia.

Sarà lo step conclusivo prima della partenza, programmata per il 3 agosto, alla volta della città di Podgorica, capitale del Montenegro e sede degli M18 EHF EURO che vedranno ai nastri di partenza le 16 più forti squadre del continente.

Nel frattempo la Nazionale prosegue il suo lavoro di preparazione ne «La Casa della Pallamano» di Chieti. Portata a termine la prima settimana di lavoro congiunto: dal 19 al 23 luglio la squadra ha fatto tappa a Balatonboglár (Ungheria) per due test match coi magiari e con la Danimarca, per poi rientrare in Abruzzo. Qui prima Chieti – tra le mura amiche del centro tecnico federale – e in seguito Roccaraso, dove la sinergia con il Comune locale ha fatto sì che per la prima volta l’Italia della pallamano possa scendere in campo al Pala Bolino. A Roccaraso la squadra si tratterrà in raduno fino al 3 agosto, anche dopo la conclusione del torneo amichevole, per poi volare alla volta di Podgorica.

Nell’organico della nazionale che disputerà gli Europei anche due atleti abruzzesi: sono l’ala sinistra Tommaso De Angelis – che a luglio ha giocato anche gli EURO U20 in Portogallo – e il terzino Federico De Ruvo, entrambi teramani e parte della squadra federale Campus Italia, composta dai migliori talenti U18 e che fa base proprio al centro tecnico federale ‘La Casa della Pallamano’ di Chieti.

L’Italia U18 debutterà ai Campionati Europei di categoria il 4 agosto affrontando la Croazia. Girone di grande difficoltà per gli azzurrini, opposti il 5 agosto al forte Portogallo e due giorno dopo ai montenegrini padroni di casa. L’obiettivo della Nazionale azzurra, alla terza esperienza assoluta agli Europei giovanili di prima divisione, sarà evitare le ultime tre posizioni per conservare il diritto di rimanere tra le migliori 16 squadre continentali anche nel 2024.

Back to top button