Dalla Regione

A14, PROSEGUE L’IMPEGNO PER RIDURRE I DISAGI

Proseguono i lavori per ridurre i disagi vissuti dagli automibilisti e camionisti ogni giorno sulla A14. Secondo il presidente dell’Abruzzo Marco Marsilio l’ultima riunione convotacata dal Ministero delle Infrastrutture avrebbe portato a “importanti risultati”.

“Aspi – ha spiegato in una nota – ha approfondito gli studi, fatto delle valutazioni, presentando una soluzione che accoglie le mie richieste, che ha il pregio, allungando di nove giorni i lavori fino al 9 luglio, con una nuova articolazione dei lavori, di eliminare i cantieri durante i week end e ridurre ad un massimo di due chilometri le code nei giorni feriali”.

Un secondo passaggio è quello relativo ai pedaggi. “Autostrade ha proposto la riduzione del 50% della tariffa automatico e generalizzato a tutti coloro che in qualsiasi orario della giornata, percorrono il tratto Giulianova-Roseto e Atri-Pescara Nord. Rispetto a questa proposta di Aspi, la Regione Abruzzo ha chiesto di valutare la retroattività agli utenti commerciali che hanno subìto disagi e danni economici in questi mesi e di inserire anche la tratta tra Giulianova e Val Vibrata sulla quale insistono diversi cantieri. Su quest’ultima richiesta Aspi ha accolto la mia sollecitazione e già dal prossimo week end, insieme agli altri due tratti, la riduzione del pedaggio sarà attiva. Sulla retroattività, invece, Aspi si è impegnata a valutare la questione, attendiamo le decisioni in merito”.

Nel corso dell’incontro di ieri è stata affrontata anche la questione terza corsia. “Finalmente – ha sottolineato il presidente Marsilio – diventa un argomento concreto. Aspi ci ha presentato un primo studio ‘Ipotesi di ampliamento a tre corsie della A/14 nella tratta da Porto Sant’Elpidio a Pescara-innesto A/25’.”.

Back to top button