Dalla Regione

ABRUZZOPOST SOSTIENE LA RETE #NOBAVAGLIO, IL DIRETTORE AL FIANCO DEI COLLEGHI GIORNALISTI LIBERI DI SCRIVERE

Anche Abruzzopost sostiene la Rete #NoBavaglio, infatti il direttore responsabile da alcuni anni è iscritto a questa importante rete di cui fanno parte tra gli altri Federica Angeli e Paolo Borrometi.
La RETE #NOBAVAGLIO – PRESSing LIBERI DI ESSERE INFORMATI nasce nel 2015 dall’appello in difesa della libertà dell’informazione, scritto insieme a Stefano Rodotà da Marino Bisso, Arturo Di Corinto e Giovanni Maria Riccio e condiviso poi da Fnsi, OdG e da centinaia di giornalisti, intellettuali, giuristi, personaggi dello spettacolo e associazioni.
Da qui la costituzione della RETE #NOBAVAGLIO PRESSing Liberi di essere informati, fondata da Marino Bisso e Carlo Picozza che sono tra gli animatori.
L’area della RETE #NOBAVAGLIO che si occupa specificamente delle tematiche legate alla categoria dei giornalisti è #PRESSing giornalisti in rete (stampa libera, new media, diritti) raggruppa giornalisti, freelance, operatori dell’informazione, uffici stampa, video/foto reporter, blogger.
Fare “PRESSing” vuol dire agire in difesa dell’autonomia dell’informazione e sostenere battaglie civili. PRESSoffice – RETE #NOBAVAGLIO si occupa delle tematiche legate alla comunicazione e agli operatori dell’informazione.

Dal 2018 la RETE #NOBAVAGLIO fa parte della Rete dei Numeri Pari alla quale aderisce Libera e partecipa ai lavori della Tavola della Pace di Assisi. La RETE #NOBAVAGLIO collabora da anni con ARTICOLO 21, con Casetta Rossa, con Artipelago, con la Rete Anpi Flaminia Tiberina e con Quelli del Roxy Bar.
“Ringrazio il collega di La Repubblica , Marino Bisso – spiega Gianluca Scarnicci, direttore responsabile di Abruzzopost – per avermi dato la possibilità di fare parte di questa grande rete di democrazia, rispetto e fiducia in una stampa libera”.
“Questi valori – aggiunge – ogni giorno verranno tradotti nel lavoro mio e dei giornalisti impegnati nella redazione di Abruzzopost”.

Back to top button