Economia

ACQUA, SOPPRESSI SEI ENTI

person washing hands

La Regione ha soppresso i sei enti d’ambito abruzzesi sul ciclo idrico integrato. I vertici regionali hanno firmato il decreto di chiusura della liquidazione. Lo ha annunciato il vicepresidente della giunta abruzzese con delega al sistema idrico integrato, Emanuele Imprudente.

“Dopo un lavoro complesso, approfondito e certosino che era cominciato dieci anni fa sono stati liquidati definitivamente i sei enti d’ambito abruzzesi – spiega Imprudente -. E’ un risultato molto importante che chiude una procedura prevista da una legge regionale, come detto, ben dieci anni fa. Gli enti di gestione del sistema idrico integrato costituiti da consorzi tra i Comuni che fanno parte dei rispettivi sei ambiti territoriali ottimali (Ato) sono definitivamente liquidati, come stabilito dalla legge 191/2009 che ne ha disposto la soppressione, demandando alle Regioni l’attribuzione con legge delle funzioni connesse”.

Secondo Imprudente, lo scioglimento semplifica e snellisce il funzionamento del sistema idrico integrato regionale producendo riduzione di costi e migliorando il servizio: “Finalmente – sottolinea il vicepresidente – si arriva all’obiettivo dell’Ambito territoriale unico regionale (Atur), coincidente con l’intero territorio regionale, demandando la gestione unitaria all’Ersi (Ente regionale per il servizio idrico integrato) che subentra in tutte le posizioni giuridiche ed economiche dei sei enti d’ambito soppressi”.

Back to top button