Economia

AZIENDA ABRUZZESE SI AGGIUDICA COMMESSE IN RUSSIA DA 60 MLN

soldi
Photo by Pixabay on Pexels.com

Il Gruppo Tosto si è aggiudicato in Russia due commesse per la realizzazione di componenti critici del valore complessivo di 60 milioni di euro. L’azienda abruzzese, leader in tutto il mondo per gli apparecchi a pressione, per l’industria di processo, in particolare Chimica, Petrolchimica, Oil & Gas, Energia e Big Science, e che ha chiuso il 2020 con un giro d’affari consolidato di 200 milioni di euro ed un Ebitda di oltre il 10%, fornirà dieci apparecchi ovvero due Quench Towers, due Ethylene Fractionators e sei Gas Phase Reactors per un impianto industriale ubicato nel distretto di Kingisepp.

Si tratta dei componenti più critici dell’impianto che, una volta ultimati, raggiungeranno un peso che varia dalle 450 alle 700 tonnellate ciascuno. La Walter Tosto è stata inoltre incaricata della fornitura di cinque Proprietary Equipment da uno dei principali licenziatari mondiali di tecnologia proprietaria per la produzione di ammoniaca. I componenti saranno installati presso due impianti identici di un importante produttore di fertilizzanti minerali e prodotti chimici industriali. Per le attività produttive di questo complesso progetto la Walter Tosto lavorerà sinergicamente con il supporto della consorella mantovana Belleli Energy CPE.

“Queste importanti commesse – si legge in una nota – sono la conferma che i grandi player mondiali dell’Oil&Gas hanno individuato in Walter Tosto un partner affidabile, strategico e di lungo periodo, in grado di fornire un ampio know-how nel processo produttivo e i più alti standard di qualità”. Il Gruppo, guidato dal Ceo Luca Tosto, rappresenta una galassia, con 1100 dipendenti in tutta Europa ed ha sette stabilimenti nel Chietino, uno a Mantova, un workshop all’interno del porto di Ortona, una controllata a Bucarest che vanta un ulteriore insediamento ad Oltenița in Romania con accesso diretto sul fiume Danubio.

Back to top button