Dalle Provincie

CASTEL DI SANGRO, L’80% DEI PRENOTATI RIFIUTA IL VACCINO ASTRAZENECA. L’OPPOSIONE CHIEDE UNA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE

A Castel di Sangro il gruppo di opposizione consiliare “Progetto Comune” chiede al primo cittadino l’avvocato Caruso di mettere in campo unna forte campagna di sensibilizzazione e idonei criteri di selezione delle liste di riservar per le vaccinazioni. Tutto questo perché l’80 % dei prenotati ha rinunciato al vaccino AstraZeneca.

Ancora alto il numero di cittadini di Castel di Sangro che si sono tirati indietro e non intendono vaccinarsi con il prodotto anglo-svedese dopo gli allarmi dei giorni scorsi.

“Sarebbe utile avviare una campagna di sensibilizzazione anche a livello comunale, nei confronti dell’opinione pubblica scrivono i consiglieri Daniele Marinelli, Diego Carnevale, Silvia Marinelli e Mario Marchionna.

“manifestiamo – aggiungono – la nostra disponibilità a partecipare a qualsiasi iniziativa utile e a vincere le perplessità e a promuovere l’utilizzo dei vaccini”.

“La problematica però – continuano – di coloro che non si presentano all’appuntamento con il vaccino ne solleva immediatamente un’altra, che è quella legata all’uso delle dosi inutilizzate. Al riguardo è importante stabilire e rendere pubblici i criteri di selezione delle liste di coloro che saranno chiamati a sostituire i cittadini che non si presenteranno agli appuntamenti”

Back to top button