Dalle Diocesi

DIOCESI DI SULMONA-VALVA, DOLORE E COMMOZIONE PER LA SCOMPARSA DI DON CARMELO ROTOLO

Dolore e commozione nelle comunità di Scanno e Frattura per la perdita del carissimo don Carmelo Rotolo, che il Signore ha chiamato a sé lo scorso mercoledì 13 luglio, ma anche tanto affetto e gratitudine per il dono di un pastore instancabile e generoso, che per quarant’anni ha servito il gregge a lui affidato.

La Chiesa di Santa Maria della Valle non è riuscita a contenere la folla di fedeli accorsa per salutare il suo storico parroco, insieme al Vescovo e a tanti sacerdoti, religiosi e religiose della diocesi.

Don Carmelo è nato a Scanno il 31 gennaio 1931, memoria di San Giovanni Bosco, da Davide e Maria Rosaria Petrocco: circostanza che il nostro don Carmelo ha letto sempre come dono del Signore. Tutti siamo stati testimoni, Comunità Parrocchiale e Sacerdoti, di come il 31 gennaio di ogni anno è stato giorno di festa per il suo compleanno, sempre vissuto unicamente come motivo di ringraziamento al Signore per il dono della vita.

Portato al fonte battesimale di questa Chiesa Parrocchiale il 3 febbraio dello stesso anno, riceve la Cresima il 19 luglio 1937.

Accogliendo la chiamata del Signore, sostenuta dall’esempio dello zio Salesiano, il Vescovo Salvatore Rotolo e alimentata dalla propria devozione al Santo dei giovani, entra nel Collegio Salesiano di Amelia il 28 settembre 1949 per gli studi ginnasiali; prosegue gli studi liceali nello studentato di Roma e continua, poi, gli studi teologici a Monteortone in Provincia di Padova e successivamente entra nella Diocesi di Trivento come Sacerdote Diocesano.

Ordinato Sacerdote a Castel di Sangro 19 agosto 1962 da Mons. Pio Augusto Crivellari, Vescovo di Trivento, in occasione del Congresso Eucaristico Diocesano, vive i suoi primi anni di Sacerdozio come Vice-Rettore e Padre Spirituale del Seminario Diocesano di Trivento e come Assistente Diocesano dell’Azione Cattolica.

Il legame umano e spirituale alla nostra terra natia, lo portano a chiedere di poter esercitare il ministero nella Diocesi di Sulmona-Valva: il 6 ottobre 1971 infatti viene accolto e incardinato, come suo desiderio, dall’allora Vescovo Mons. Francesco Amadio.

Il 1° novembre 1971 viene nominato Padre Spirituale del Seminario Diocesano di Sulmona e, contemporaneamente, Canonico del Capitolo di San Pelino in Corfinio.

È nominato Rettore del Seminario Diocesano di Sulmona il 1° ottobre 1973.

Il 1° ottobre 1977 è nominato Canonico del Capitolo di San Panfilo in Sulmona.

Il 16 maggio 1980 riceve l’onorificenza di Cappellano di Sua Santità.

Il 1° novembre 1981 è nominato Parroco di Santa Maria della Valle in Scanno e il 1° ottobre 1982 Parroco di San Nicola di Bari in Frattura.

Sin dall’inizio del suo ministero pastorale a Scanno e a Frattura si è sempre contraddistinto per lo zelo nella cura pastorale delle persone a lui affidate, facendosi sempre presente come il Buon Pastore nei momenti di gioia e di dolore delle famiglie e dei singoli, avendo una particolare attenzione per i malati.

La profonda dedizione sacerdotale di don Carmelo si è sempre conservata stabile e viva per l’intensa vita spirituale che ha vissuto e continuamente profusa con i suoi esempi: il trascorrere degli anni e gli inevitabili problemi di salute non hanno mai scalfito il suo cuore sacerdotale che il Signore ha continuamente rinnovato con una interiore giovinezza.

Queste caratteristiche sono state dono non solo per le Comunità Parrocchiali di Scanno e Frattura, ma per l’intero Presbiterio che ha potuto godere della sua affabilità, accoglienza ed esempio di amore obbediente e di comunione con la Chiesa: nel cuore di tutti rimane il ricordo grato e affettuoso per la sua persona.

Al termine della Celebrazione il corteo funebre si è snodato per le strade del paese verso il cimitero, mentre volavano in cielo decine di palloncini colorati, segno di affetto di tutti i bambini di Scanno.

La diocesi ringrazia il Signore per il dono di questo sacerdote, ne piange la mancanza e invoca dal Signore il dono di altre vocazioni come la sua.

Back to top button