Cultura e Natura

DOMANI LA XVIII EDIZIONE DEL “CERTAMEN SALLUSTIANUM”

libreria libri

Domani 20 aprile 2021 si terrà la XVIII edizione del Certamen Sallustianum, organizzato dal Centro Studi Sallustiani, in collaborazione con il Convitto Nazionale e Licei annessi “D. Cotugno” de L’Aquila. Una delle principali finalità del Certamen è quella di dare agli alunni meritevoli la possibilità di approfondire la conoscenza del mondo classico, anche attraverso le varie testimonianze che fanno parte integrante del tessuto storico del nostro territorio, che si colloca nel contesto di un percorso più ampio, quello delle grandi civiltà.

Il Certamen Sallustianum è accreditato tra i Certamina di qualità per la selezione dei concorrenti alle Olimpiadi Nazionali delle Lingue e Civiltà Classiche organizzate dal Miur. La XVIII edizione del Certamen vedrà la partecipazione di 84 alunni, appartenenti a 26 licei italiani. A seguito delle limitazioni sanitarie dovute alla pandemia Covid-19, eccezionalmente ed al fine di evitare l’annullamento del Certamen Sallustianum, come già avvenuto per il 2020, l’edizione 2021 si terrà da remoto su piattaforma digitale. I candidati dovranno tradurre e commentare un brano tratto dalle opere dello storico-politico e senatore romano dell’età repubblicana, Gaio Sallustio Crispo nato ad Amiternum nell’anno 86 A.C.

Al Certamen Sallustianum sono collegate le Giornate della Cultura Classica che vogliono offrire l’opportunità di esplorare, tra i percorsi del passato a volte sconosciuti, le origini del nostro presente. Diventa necessario, in una società in cui tutto è messo in discussione, ritrovare le solide radici culturali della nostra civiltà e riscoprire i valori e le certezze che la stessa ci ha tramandato. Nell’ambito delle Giornate della Cultura Classica sarà ospite del Centro Studi Sallustiani il prof. Cesare Letta, docente emerito di Storia Romana presso l’Università degli Studi di Pisa, che lunedì 3 maggio 2021, su piattaforma digitale, terrà una conferenza dal titolo “Il macellum dell’antica Marruvium: una lezione di metodo da un’iscrizioneperduta (CIL IX, 3682)”.

Back to top button