Economia

ENEL E REGIONE ABRUZZO INSIEME PER FORMARE I TENCICI DELLA FIBRA

Per i tecnici della fibra formati da Enel in collaborazione con la Regione Abruzzo si stanno per aprire nuovi sbocchi professionali in un settore economico in continua evoluzione. Sono stati consegnati all’Aquila gli attestati al primo gruppo di tecnici qualificati, oltre 20, che hanno frequentato il corso, della durata di 5 settimane, destinato ai disoccupati della Regione Abruzzo selezionati sulla base di un protocollo sottoscritto con Enel, attingendo dalle liste dei Centri per l’Impiego.
La Regione Abruzzo ha individuato 150 persone: nei primi cinque corsi ne saranno formati 60. Le attività si svolgono presso il Centro di Addestramento Operativo (CAO) nel capoluogo regionale nel quale è stato allestito un laboratorio con strumentazioni all’avanguardia. La formazione è affidata a un fornitore esterno qualificato, la società Reiss Romoli dell’Aquila. Il progetto ha l’obiettivo di dare ai disoccupati abruzzesi la possibilità di collocarsi più velocemente nel mercato del lavoro mediante la formazione in un ambito professionale molto ricercato e al contempo consente alle aziende di reperire sul mercato del lavoro competenze molto richieste nell’ambito della fibra.
Alla cerimonia hanno partecipato l’assessore regionale abruzzese alla Formazione Pietro Quaresimale, il responsabile Progetti Sostenibilità Italia di Enel, Nicoletta Novi, il responsabile Affari Istituzionali Abruzzo di Enel, Pasquale Angelini, e il responsabile del Cao de L’Aquila, Emiliano Giuliani. “Siamo molto soddisfatti di questo progetto a favore della comunità e di quei cittadini abruzzesi che vivono un momento di incertezza professionale. Grazie alla proficua collaborazione con la Regione Abruzzo e con il Centro di Addestramento Operativo che ospita i laboratori, promuoviamo la formazione di competenze da impiegare in un settore, quale quello della fibra, altamente specializzato e in continua evoluzione per dare un supporto concreto allo sviluppo del lavoro nel territorio”, ha spiegato Novi. I requisiti preferenziali per accedere al corso, oltre alla residenza, sono il possesso di un diploma presso istituti tecnici settore tecnologico o presso istituti professionali settore industria e artigianato.

Back to top button