Dalle Diocesi

IL VESCOVO DELLA DIOCESI ISERNIA- VENAFRO “STRIGLIA” LA POLITICA: “MANCA DI VALORI ED E’ PIENA DI SLOGAN”

Dure parole di monsignor Camillo Cibotti, vescovo della diocesi di Isernia-Venafro, durante l’omelia pronunciata in Cattedrale in occasione della messa per i caduti del 10 settembre 1943. Il presule ha tirato le orecchie alla politica, impegnata in una campagna elettorale roboante e dai facili slogan, dove mancherebbe attenzione per le reali necessità dei cittadini. “Siamo in un clima elettorale che ci mette in fibrillazione, mi sembra un cammino pubblicitario con offerte e sconti”: questa la frase sferzante del vescovo pronunciata durante la funzione religiosa e rivolta alle forze politiche a due settimane dal voto. “Il caos va prevenuto, non tamponato – ha sottolineato Cibotti ai microfoni di Teleregione – Purtroppo ho visto mancare una progettazione che si basi sui valori e sulle vere necessità del nostro popolo. Non è che facendo sconti o prevedendo soluzioni del  momento il futuro sarà diverso. Ci vuole convergenza tra le varie forze politiche, di destra e di sinistra, mettendo al centro il bene del nostro popolo. Il mio consiglio è di scendere di più in mezzo alla gente, capire che il quotidiano è quello che nelle tavole delle nostre famiglie si può condividere. Più che aggiustare il tiro per chi sta già bene di suo, bisogna trovare soluzioni in un contesto europeo, non più nazionale. Soluzioni che non devono valere solo per alcune nazioni, ma riguardare tutti coloro che fanno parte dell’Ue, perché tutti – ha concluso il vescovo – abbiamo diritto agli stessi aiuti e vantaggi”.

Back to top button