Dalla Regione

LA LEGA IN ABRUZZO PERDE I PEZZI, LASCIA BELLACHIOMA

“Ho comunicato al segretario federale della Lega, Matteo Salvini, di lasciare il partito che ho fondato nella regione in cui vivo. Non è stata una decisione facile, ma, come è noto, già da mesi c’era un malessere politico; inoltre, aggiungo che il mio ‘perimetro’ rimane quello del centrodestra”. Lo scrive in una nota pubblicata su Facebook Giuseppe Bellachioma, deputato uscente e in passato coordinatore regionale del partito.
Martedì scorso commentando il risultato della Lega in Abruzzo – 8,28% di preferenze al Senato e l’8,05% alla Camera, con circa cinque punti percentuali in meno rispetto alle Politiche del 2018 – Bellachioma aveva chiesto le dimissioni del segretario regionale Luigi D’Eramo, con relativo azzeramento di tutte le cariche regionali e provinciali, nonchè della segreteria politica del partito e di ogni ulteriore vertice decisionale.
D’Eramo – deputato uscente e candidato alle politiche 2022 -, intervenuto qualche ora dopo per un primo commento post elezioni, aveva sostenuto che si trattava del “sesto miglior risultato in Italia” e che “solo la perversione di un sistema elettorale come quello del ‘Rosatellum'”, aveva negato all’Abruzzo un secondo rappresentante parlamentare al fianco di Alberto Bagnai.

Back to top button