La parola ai lettori

LA PAROLA AI LETTORI: “IL COVID MI HA CAMBIATA”

Rimango esterrefatta quando sento persone infangare il lavoro di migliaia di agenti di polizia, medici e infermieri, affermando che il covid non esiste. Io l’ho vissuto sulla mia pelle, con la paura costante di aver contagiato mio padre, soggetto fragile e convivente con me. Nonostante io e la mia famiglia nei mesi precedenti avessimo osservato alla perfezione tutte le regole ministeriali, ho contratto il covid andando in ospedale. Ho passato 40 giorni in quarantena, sembra uno scioglilingua e invece tutto è stato fuorché un passatempo. Stare chiusi in casa h24 senza poter sentire l’odore e il profumo del pane davanti ai panifici, o il rumore delle macchine o degli uccellini per strada, quel clacson amico che ti bussa nel traffico; e cosa peggiore senza poter vedere i miei familiari più stretti.

Posso dire che il covid mi ha cambiato.. mi ha reso più restia nel voler incontrare gente, nel familiarizzare, non riesco più a socializzare come prima. Covid per me è stata una sordina, una sordina tra la mia personalità e il mondo. Ma confesso non vedo l’ora di trovare il coraggio di rimuoverla.

Elena (21 anni)

scriveteci anche voi le vostre esperienze! scrivete a redazione@abruzzopost.it con in oggetto “parola ai lettori”

Back to top button