La parola ai lettori

LA PAROLA AI LETTORI: “SONO AL LIMITE”

Sono stanco. Mia figlia ha necessità di fare terapia tutti i giorni. E anche a questo provvedo io, per amor suo, ma i suoi 63kg pesano molto di più, 24 ore su 24. Non potrei vederla soffrire ulteriormente e questo pensiero mi ossessiona a tal punto che lavo le mani in continuazione, uso la mascherina anche per andare a buttare l’immondizia.
Sono al limite. Ho bisogno di un supporto, adesso anche per me.

Andrea, papà di una ragazza tetraplegica

scriveteci anche voi le vostre esperienze! scrivete a redazione@abruzzopost.it con in oggetto “parola ai lettori”

Back to top button