Dalla Regione

L’ABRUZZO PUNTA SU UNA SCUOLA DI QUALITA’

“Per avere un lavoro di qualità è necessario alzare il livello della formazione”.  Lo ha detto l’assessore regionale alle Politiche formative, Pietro Quaresimale, intervenendo stamane alla seconda giornata della prima edizione de Il Salone dello studente in programma alla Fiera di Roma, che ha visto la partecipazione tra gli altri dell’ex ministro dell’Istruzione, Tiziano Treu.

Le competenze in materia di istruzione e formazione hanno portato le Regioni a recitare un ruolo di primo piano in campo scolastico; la presenza al Salone è dunque un passaggio importante. “Formazione e istruzione devono procedere di pari passo – ha detto l’assessore Quaresimale – e deve essere quotidiano l’impegno delle Regioni ad alzare in questi due campi l’asticella della qualità perché solo in questo modo è possibile creare quel valore aggiunto che i nostri giovani sono in grado di esprimere in Europa”. Ma la scuola, secondo l’assessore Quaresimale, “deve essere pronta a rispondere alle altre sfide che arrivano dall’Europa”. Il riferimento è al programma GOL, che vede impegnati governo e regioni in un’azione complessiva di verifica reale delle competenze dei giovani e dei disoccupati. “Il ruolo della scuola è centrale – aggiunge – perché deve essere in grado di leggere le trasformazioni che attraversano la società in modo da presentare sul mercato del lavoro figure competenti e con un elevato grado di conoscenza”.

Back to top button