Dalle Provincie

L’AQUILA, SCREENING GRATUITI ANTI-COVID PER GLI STUDENTI


Tre giorni di screening con tamponi di ultima generazione e gratuiti dedicati esclusivamente agli studenti che lunedì torneranno in aula per garantire il rientro in sicurezza. A promuovere l’iniziativa è il Comune dell’Aquila. Stamani su indicazione del sindaco, Pierluigi Biondi, si è riunita l’unità di crisi per un incontro a cui hanno con la partecipazione anche di rappresentanti di Asl, Protezione civile regionale e comunale, Afm, Croce Rossa, Ufficio scolastico provinciale, l’assessore comunale Maria Luisa Ianni oltre ai dirigenti e tecnici dell’ente.Nel corso della riunione è stato stabilito che tutti gli studenti nella fascia tra i 6 e i 18 anni – qualora vi siano alunni con età superiore dovranno comunque sottoscrivere un’autocertificazione che attesti la frequenza scolastica – potranno richiedere, su base volontaria, un test antigenico gratuito che sarà somministrato presso l’ex asilo comunale di via Ficara e nelle seguenti farmacie comunali:• farmacia comunale di Coppito: venerdì 10 settembre dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 16.30 alle 19:30, sabato 11 settembre dalle 9:30 alle 13.• farmacia comunale di Pettino: sabato 11 settembre dalle 9 alle 12:30 e dalle 14 alle 18, domenica 12 settembre dalle 9:30 alle 12:30.Per accedere al servizio sarà necessaria la prenotazione, o presso le farmacie stesse o ai seguenti recapiti telefonici: 0862.362572 (Coppito, via per Preturo, 2), 0862.321498 (Pettino, via Leonardo da Vinci, 27).Non sarà necessario prenotarsi, invece, per richiedere un tampone, sempre senza alcun onere per gli utenti, nella struttura di via Ficara, dove le operazioni saranno gestite dal personale della Croce Rossa Italiana dell’Aquila con i seguenti orari: dalle ore 15 alle 19 nelle giornate di venerdì 10, sabato 11 e domenica 12.Prosegue, inoltre, l’attività del punto vaccinale allestito dalla Asl, in collaborazione con il Comune, in Piazza Duomo, dove non è richiesta la prenotazione, e che affianca le operazioni che quotidianamente vengono svolte presso gli hub di Bazzano e San Vittorino. Come emerso nel corso dell’unità di crisi è allo studio la possibilità di effettuare vaccinazioni anche nei pressi delle scuole con camper dedicati, di cui però verrà data notizia al momento della definizione delle modalità all’esito dell’interlocuzione in corso tra Asl, ufficio scolastico e dirigenti scolastici.”La ripresa della scuola è un momento determinante per la comunità e le attività di monitoraggio e prevenzione hanno l’obiettivo di garantire il ritorno in classe nelle migliori condizioni di sicurezza. Anche in questo modo l’Amministrazione, grazie alla sinergia con Afm, Cri, Asl e tutto il personale che sarà impegnato in questi giorni, sia per la somministrazione di tamponi che di vaccini, fornisce il proprio contributo nella salvaguardia della salute pubblica”, ha dichiarato il sindaco Biondi a margine dell’unità di crisi.

Back to top button