Cultura e Natura

L’UNIVERSITÀ DELL’AQUILA RICORDA BATTIATO

“La dolorosa notizia della scomparsa del Maestro Franco Battiato ha colorato di malinconia l’inizio dell’odierna giornata per tutti coloro che, negli anni, hanno seguito e apprezzato le sue straordinarie doti artistiche. Egli ha saputo conciliare la leggerezza del verso cantato con la profondità di riflessioni e pensieri fulminanti e, da raffinato uomo di cultura, ha elaborato e raccolto stimoli dalle più diverse tradizioni, facendoli confluire in uno stile originale e inimitabile”. Con queste parole l’Università degli Studi dell’Aquila ha ricordato il maestro Battiato, scomparso ieri.

“Nel panorama del lutto che accomuna il mondo della musica e non solo, l’Università dell’Aquila ha un motivo particolare per rimpiangere il Maestro Battiato. – continua il post – Infatti, oltre che per il venir meno di un artista raffinato, siamo addolorati per la perdita della carica umana che possedeva e che lo ha portato a rispondere, con prontezza e generosità, all’invito di venire a incontrare le studentesse e gli studenti dell’allora Facoltà di Lettere e Filosofia. Lo fece per portare loro la sua solidarietà e il sostegno, nella difficile situazione successiva al terremoto del 2009: non lo abbiamo dimenticato e non lo dimenticheremo!”

“Lo ricordiamo, – prosegue – invece, con affetto nell’appassionata conversazione che tenne in un’aula magna gremita (anche se allora situata a Bazzano), in un incontro che ha lasciato in tutti i partecipanti un segno indelebile e un gradito ricordo”.

“Grazie, Maestro, per essere venuto da noi in un momento in cui eravamo estremamente fragili, e grazie anche per aver contribuito, con il Suo entusiasmo, a infondere speranza e forza per il futuro alle nostre giovani e ai nostri giovani!” conclude l’Università degli Studi dell’Aquila.

(Foto: Battiato / Facebook)

Back to top button