Dalla Regione

NEL 2021/22 CI SARANNO PIÙ DI 2000 STUDENTI IN MENO NELLE SCUOLE ABRUZZESI

L’anno scolastico 2021/22 vedrà 2073 alunni in meno nelle scuole abruzzesi. Praticamente è come se a settembre restassero chiuse definitivamente 3 scuole. Lo rivela una ricerca della Cisl scuola Abruzzo e Molise.

La diminuzione degli alunni non è omogenea nella 4 province e risulta così distribuita: Chieti – 47,75 per cento; Teramo- 28,32 per cento; Pescara – 18,33 per cento; L’Aquila – 5,60 per cento. La diminuzione degli alunni, spiega la Cisl, è ancora più preoccupante perché risulta maggiormente concentrata nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria, quindi destinata ad avere effetti nei prossimi anni per i vari ordini e gradi di scuola.

Il trend della diminuzione degli alunni prosegue inesorabilmente in senso negativo da diversi anni. Risultano sempre più urgenti e necessarie tutte quelle politiche per il lavoro, per la famiglia, per il welfare e per la scuola, finalizzate a favorire la costituzione dei nuclei familiari con figli nella nostra Regione.

Back to top button