Cultura e Natura

NOTTE EUROPEA DEI MUSEI, LE INIZIATIVE DELL’AQUILA

Giunta quest’anno alla ventesima edizione, sabato 18 maggio si replica anche all’Aquila la Notte Europea dei Musei, con aperture straordinarie serali al costo simbolico di 1 euro dalle ore 20 alle 23.
L’iniziativa, che fa capo al Ministero della Cultura francese e beneficia del patrocinio del Consiglio d’Europa, ha l’obiettivo di incentivare e promuovere la conoscenza del patrimonio e dell’identità culturale nazionale ed europea.

Il Museo Nazionale d’Abruzzo aderisce con le aperture straordinarie serali delle due sedi, sempre dalle 20 alle 23, ultima entrata ore 22.30: Munda – in via Tancredi da Pentima, di fronte alle 99 cannelle.
La Sala francescana è stata allestita temporaneamente con 14 disegni provenienti dalla donazione di un collezionista privato, in memoria di Carmela Gaeta, in dialogo con i sette dipinti su tela di Giulio Cesare e Francesco Bedeschini delle collezioni del Munda. Questo permetterà la manutenzione straordinaria di alcune opere che erano esposte nella Sala in previsione della loro futura esposizione negli spazi restaurati del Castello cinquecentesco.

In occasione del 70/o dal ritrovamento del Mammut, oltre alla mostra documentaria nel Bastione Est che ripercorre le fasi della scoperta, con foto e video d’epoca, il recupero e lo studio dell’esemplare sotto la direzione della professoressa Angiola Maria Maccagno, si è provveduto, tramite formazione del personale Afav curata dai funzionari del Museo, a fornire un servizio di accompagnamento. È, pertanto, a disposizione dei visitatori, un accompagnamento didattico al Mammut per una maggiore conoscenza di un protagonista eccezionale di 1,3 milioni di anni, reperto importantissimo della preistoria italiana, fra i più completi d’Europa.
Prenotazione obbligatoria solo per gruppi costituiti da più di 20 persone all’indirizzo e-mail: mn-abr.urp@cultura.gov.it

Back to top button