Cultura e Natura

PARCO NAZIONALE D’ABRUZZO: INSTALLATO IL PRIMO DISPOSITIVO PER LA PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI CON GLI ANIMALI

È stato installato il primo AVC PS (Animal Vehicle Collision Prevention System), il dispositivo di protezione che previene gli incidenti fra veicoli e animali. A darne notizia è il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lasio e Molise. “Nei giorni passati, i tecnici del Parco hanno completato la posa in opera del primo sistema di prevenzione di investimenti stradali della fauna,” si legge su Facebook.

“In questi giorni il dispositivo è ancora in fase di test, ma presto sarà pienamente operativo! Saranno in totale tre i dispositivi installati sulle strade del Parco saranno posizionati lungo le seguenti tratte stradali: SS 17, a Castel di Sangro, in una località dove durante la notte di Natale del 2019 venne investita una femmina di orso (già installato); SS 83, a Barrea, nei pressi del valico conosciuto come “Aia della Forca”; SS 83, a Pescasseroli, poco dopo l’uscita dal paese, in località Valle Chiara,” continua il Parco.

Tali tratte stradali sono state scelte a seguito di una intensa ed accurata analisi preliminare attraverso la quale è stato possibile individuare i luoghi in cui attraversano maggiormente gli animali selvatici e dove, al contempo, non vi fosse già presente un sottopasso di dimensioni tali da poter essere utilizzato dagli stessi.

Nell’ottica di sviluppo e implementazione progettuale, fondamentale è stata la collaborazione che si è instaurata tra Anas SpA e i Partner italiani del LIFE Safe-Crossing. L’autorità stradale ha fornito le necessarie autorizzazioni per l’installazione dei dispositivi e ha supportato fattivamente i tecnici Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e il Parco Nazionale della Maiella durante la posa in opera dei dispositivi.

All’installazione degli AVC PS faranno seguito altre tre azioni di #roadecology previste dal progetto, ovvero l’implementazione del sistema di dissuasione degli attraversamenti fauna denominato “Virtual Fence”, il posizionamento di 25 cartelli stradali per sensibilizzare e informare i guidatori che percorrono le strade del Parco e l’adeguamento di 7 sottopassi stradali.

“Nei prossimi mesi, vi terremo aggiornati su ogni ulteriore sviluppo del progetto!” concluded il Parco, con un avverimento: “raccomandiamo a tutti di GUIDARE CON ATTENZIONE E DI ANDARE PIANO! Un piccolo gesto da cui dipende la sicurezza vostra e di tanti meravigliosi animali selvatici!”

Back to top button