Dalle Provincie

PESCARA, ARRIVA IL “GIOCATTOLO SOSPESO”

Tantissimi i giocattoli che un Babbo Natale speciale ha consegnato ai bambini ricoverati nel reparto di Oncoematologia pediatrica e al day hospital del reparto dell’ospedale di Pescara. E’ la bella conclusione dell’iniziativa ‘Il giocattolo sospeso’ promossa, per il secondo anno consecutivo dall’associazione Carrozzine Determinate per portare un sorriso, viste anche le tante difficoltà create dal Covid, ai piccoli pazienti entusiasti di aver vissuto una giornata tanto speciale.
Una vera ondata di solidarietà con tantissime persone che hanno donato un giocattolo sospeso ai bimbi ricoverati e possibile anche grazie alla generosità, sottolinea in una nota l’associazione, della Cgil Abruzzo e Molise e l’Associazione Asd Fuoristrada Abruzzo, che di giocattoli ne hanno davvero regalati tanti. A consegnarli ai piccoli pazienti è stato il presidente dell’associazione Carrozzine Determinate, Claudio Ferrante, accompagnato dal segretario Mariangela Cille e Guido Cupido (Slc-Cgil Abruzzo-Molise) e Sandro Carota, presidente Asd Fuoristrada Abruzzo. Ad accoglierli c’erano il primario del reparto di Oncoematologia pediatrica dello Spirito Santo di Pescara, Mauro Ianni, insieme alla caposala Gabriella D’Agostino e alle dottoresse Daniela Onofrillo, Nicole Santoro, Silvia
Pascale, Antonella Sa e Paola Sciarra.
“Ringraziamo tantissimo l’associazione Carrozzine Determinate e le associazioni che hanno partecipato fattivamente
all’iniziativa- commenta Onofrillo- è stato bellissimo sentire la vicinanza autentica che abbiamo respirato questa mattina. Essere vicini a chi sta affrontando un periodo di difficoltà è la massima espressione del sentire umano e non possiamo che essere grati per momenti come questo che ci riempiono di amore, pur ricevendo da tutti i nostri bambini ogni giorno l’insegnamento più grande, l’amore per la vita”. L’associazione Carrozzine Determinate continuerà a donare sorrisi anche nei prossimi giorni, accompagnando altri bimbi destinatari di questa iniziativa a scegliere il proprio regalo di Natale.

Back to top button