Economia

QUARESIMALE, VERTICE CON IL MINISTERO DEL LAVORO PER LE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

woman filling job application form in office with boss

“Confronto ampio e approfondito” quello avuto ieri dall’assessore regionale alle Politiche del lavoro, Pietro Quaresimale, con i vertici del ministero del Lavoro, al quale poi è seguito un incontro il Sottosegretario, Tiziana Nisini.

Al centro della discussione il Piano per la programmazione nei prossimi anni delle Politiche attive del lavoro, che potrà contare su una dotazione finanziaria di 35 milioni di euro.

“Ci apprestiamo a vivere una stagione intensa dal punto di vista delle politiche lavorative – ha detto l’assessore – e il confronto di oggi con il direttore generale del Ministero e il Sottosegretario Nisini ha confermato la validità delle nostre idee in materia di politiche attive. Il Piano è stato apprezzato, ma questo è solo un primo passaggio politico. Nelle prossime settimane ci attendono i confronti, importanti, con le associazioni sindacali e quelle di categorie per condividere le linee di intervento che abbiamo intenzione di calare sul Piano di programmazione. In quella sede sono convinto che il contributo di tutti non farà che aumentare la qualità del Piano”.

Sulle politiche attive si giocano gran parte dei destini della ripresa occupazionale in regione, anche alla luce degli ulteriori interventi previsti nel Piano nazionale di ripresa e resilienza finanziato con risorse europee. “Si tratta- aggiunge Quaresimale – due strumenti diversi che però vanno nella stessa direzione e che impegnano la Regione e quanti operano nel mercato del lavoro ad un sforzo straordinario di programmazione in vista di una ripresa del mercato in generale post pandemia”.

(Foto: Sora Shimazaki / Pexels.com)

Back to top button