Cultura e Natura

RIO VERDE, TESORO D’ABRUZZO, ECCO LE CASCATE PIU’ ALTE DELL’APPENNINO

Si trova a Borrello in provincia di Chieti, quasi al confine con il Molise, in un contesto naturalistico tra l’Appennino e la media Valle del Sangro, di rara bellezza. La riserva naturale regionale delle Cascate del Rio Verde è una meraviglia dell’Italia centro-meridionale alla portata di tutti. Siamo di fronte alle cascate naturali perenni più alte dell’Appennino. I salti sono tre ovvero rispettivamente di 40, 90 e 30 metri. E l’acqua precipita per oltre 200 metri prima di raggiungere il corso del Sangro. Tra rocce calcaree e marne, si assiste dunque a uno dei più straordinari fenomeni di flutto vigoroso di acqua all’interno di una foresta nella quale l’abete bianco rappresenta il tesoro botanico più prezioso. Sono necessari tanti scalini da scendere prima e salire poi per ritrovarsi sul Belvedere più vicino alla cascata, ma la presenza di varie postazioni permette di godere lo spettacolo anche senza dover coppiere al cun tipo di sforzo. Ma ciò consente di affermare che sono un bene naturalistico accessibile e alla portata di tutti. Ecco dunque che la cascata del Rio Verde ha conquistato un gran numero di visitatori in tutta Italia, permettendo così all’economia dei borghi situati proprio al confine tra Molise e Abruzzo di migliorare le proprie condizioni economiche. Questa Oasi del Wwf è aperta tutto l’anno e presenta una varietà vegetale davvero impressionante visto che si ritrovano qui specie come i salici, le ginestre, i ginepri, i prugnoli e tante varietà di orchidee. Consigliamo a tutti di visitarle, così d’ammirare con i propri occhi la bellezza delle cascate del Rio Salto e la vegetazione che le circonda.

Back to top button