Economia

DALLO ZES ABRUZZO AL VIA INVESTIMENTI PER 50 MLN DI EURO

“La Zes è la risposta anticiclica alla crisi in atto: in Abruzzo la Zes sta facendo partire investimenti per 50 milioni, di cui 10 milioni per l’Interporto di Manoppello, cui si aggiungono benefici fiscali, semplificazione e velocizzazione amministrativa e diversi altri interventi sul miglioramento infrastrutturale”. Così il Commissario di Governo Mauro Miccio a Manoppello (Pescara), davanti ad una nutrita platea di imprenditori ed autorità istituzionali, peculiarità e benefici della misura che favorirà investimenti su circa 60 ettari del territorio comunale.
L’incontro promosso dal Comune, in sinergia con la struttura commissariale Zes Abruzzo, ha fornito informazioni utili su opportunità di investimento, benefici fiscali e semplificazione amministrativa per chi deciderà di fare impresa. Con il commissario Mauro Miccio, coordinati dall’assessore comunale Giulia De Lellis, hanno preso parte alla tavola rotonda, il sindaco di Manoppello Giorgio De Luca, il direttore generale dell’Interporto d’Abruzzo Mosè Renzi, il consigliere della Regione Abruzzo Mauro Febbo e il presidente del Consiglio Regionale d’Abruzzo Lorenzo Sospiri, alla presenza dei sindaci di Alanno Oscar Pezzi, Castiglione a Casauria Biagio Petrilli e Scafa Giordano Di Fiore, che amministrano i Comuni della Provincia di Pescara inclusi, come Manoppello, nella Carta Aiuti a finalità regionale (2022-2027).
“Con le Zes si danno risposte economiche per far ripartire il Pil italiano – ha spiegato il commissario Miccio -. Siamo la unica Zes in Italia ad aver ottenuto gli acconti per i primi investimenti, i cui cantieri dovranno essere aperti entro e non oltre il 31 dicembre 2023. Manoppello è uno dei 37 comuni abruzzesi ricompresi nella Zona economica speciale ai quali ci rivolgiamo per tutte le attività di informazione, affinché le amministrazioni favoriscano l’interlocuzione con le imprese”.

Back to top button