Dalle Provincie

PER IL MALTEMPO IL FIUME SANGRO HA SUPERATO LA SOGLIA DI ALLARME

Pioggia incessante da ore e vento in Abruzzo, dove c’è allerta rossa per l’intera giornata di oggi per il maltempo. In particolare, per quanto riguarda la regione, gli avvisi di maggior rischio diramati dalla protezione civile riguardano il bacino dell’Alto Sangro. Il Centro funzionale d’Abruzzo della protezione civile comunica che “la lettura dei livelli idrometrici della rete in telemisura del fiume Sangro segnala il superamento della soglia di allarme ed una graduale crescita” e raccomanda di mettere in atto le azioni previste nel piano comunale di emergenza. Per il bacino dell’ Alto del Sangro ieri è stato diramato un bollettino di ‘criticità elevata-allerta rossa’. Altre zone a rischio sono il bacino alto della Marsica e il bacino dell’Aterno, per cui il bollettino parla di ‘criticità moderata-allerta arancione’, per rischio idraulico diffuso (Marsica) e per rischio idrogeologico localizzato (Aterno).
Allerta gialla nel resto della regione. Le aree interne sono le più a rischio, il maltempo sta interessando anche la costa. Al momento la situazione appare sotto controllo, ma si sono verificate cadute di rami sulle carreggiate.
Sono previste sul territorio altosangrino precipitazioni diffuse, rovesci e temporali abbondanti e le amministrazioni di alcuni Comuni del comprensorio hanno raccomandato alla cittadinanza di limitare gli spostamenti agli strettamente necessari e di prestare particolare attenzione alle norme di comportamento. Il sindaco di Castel di Sangro Angelo Caruso, in conseguenza dell’allerta meteo diramata nel suo territorio montano, ha disposto il controllo delle dighe a monte nei comuni di Alfedena e Barrea.
Dunque “gli invasi per entrambe hanno fatto registrare un livello di acqua molto basso, con una notevole capacità di incamerare forti quantitativi”. A Stiffe, nel Comune di San Demetrio ne’ Vestini, i vigili del fuoco sono intervenuti per un albero caduto, abbattuto dal vento.

Back to top button